La Differenza tra un Buon Seduttore ed uno Fenomenale

Tra un buon seduttore e un gran seduttore c’è una differenza sottilissima, quella piccola cosa che fa fare il salto di qualità.

Di cosa si tratta?

La Differenza tra un Buon Seduttore ed uno Fenomenale

Segreto professionale 😛

Ok, ok, te lo dico solo perchè sei tu.

Calibrazione: Quello che Rende Fenomenale un Buon Seduttore

Per chi non conoscesse il significato di questo termine, si tratta della capacità di calibrarsi e cioè di capire cosa è meglio in una situazione e cosa è meglio in un’altra.

Per esempio conosci due ragazze per strada in due momenti diversi. Con entrambe fai un approccio diretto.
La prima ti da subito confidenza e con lei vai a velocità supersonica, spingi l’interazione al massimo.
La seconda è visibilmente attratta da te, ma è un po’ più sulle sue, sembrerebbe perfino intimidita; con lei sei molto più graduale.

La calibrazione ti permette di gestire al meglio le varie situazioni.

È grazie alla calibrazione che decidi di fare un approccio inderetto invece che uno diretto.

Ed è una caratteristica fondamentale nella vita sociale. Una persona con una buona capacità di calibrarsi dimostra una spiccata intelligenza sociale. E l’intelligenza sociale è una caratteristica attrattiva che possiamo includere nella socialità.

Come Diventare un Seduttore Calibrato

Ok, adesso sappiamo cos’è e perchè serve, ma come si acquisisce?

Semplice: facendo esperienza.

Più ti esponi alla vita sociale più il tuo senso di calibrazione aumenta.

Perchè ti spingo a crearti una fitta rete sociale? Perchè ti permette di affinare delle qualità importantissime.

Dal momento che la calibrazione deriva dalle tue esperienze, avendo poche esperienze limiti le tue capacità di calibrarti.

Un esempio è quando pensi che dentro le tue cerchie sociali (le tue cerchie di conoscenze) devi essere per forza indiretto nel provarci con una donna. In realtà, sebbene spesso sia bene non essere 100% diretti, in qualche caso è meglio essere direttissimi.

Questo problema si può risolvere in un modo molto simpatico: ogni tanto facciamo quello che ci pare, sbattendocene di eventuali giudizi da parte altrui. (ma non ti bruciare una cerchia sociale per una sciocchezza 🙂 )

Per oggi è tutto.

Mauro

Comments

  1. mike says:

    ciao, mi è piaciuto molto questo pezzo del post: "Per esempio conosci due ragazze per strada in due momenti diversi. Con entrambe fai un approccio diretto.La prima ti da subito confidenza e con lei vai a veloci supersonica, spingi l'interazione al massimo.La seconda è visibilmente attratta da te, ma è un po' più sulle sue, sembrerebbe perfino intimidita; con lei sei molto più graduale."io difetto sempre sulla seconda. perchè mi faccio tante di quelle paranoie che alla fine penso che lei non è attratta da me, quando invece è il contrario. di quelle che ti danno subito confidenza ne ho conosciuto solo 1, comunque credo che una bella ragazza non ti da subito confidenza, perchè ha tanti corteggiatori.

  2. ciao.in poche parole vuoi dire che ci dobbiamo adattare alla persona che abbiamo davanti?Io mi blocco quando le ragazze sono carine.Ho notato una ragazza all'università, era bellissima. Ma non sapevo come conoscerla. dopo un anno la ragazza di un mio amico, con cui usciamo insieme, porta questa ragazza. Passiamo una serata in un pub e lei a fine serata dice che si è divertita. Io non gli ho rivolto la parola per tutta la serata. Sicuramente lei avrà pensato che lei non mi piaceva.ho perso una grande occasione.

  3. Ciao Mike, in realtà ci sono delle ragazze stupende che se approcciate in un determinato modo,si dimostrano interessatissime già da subito.Sai come puoi vedere se è realmente attratta da te?Prova a spingere un pò di più l'interazione, se non fa resistenza, significa che c'è attrazione e puoi andare avanti, altrimenti torna indietro.

  4. Forse, magari avrai delle altre possibilità in futuro.O potresti chiedere alla ragazza del tuo amico di riorganizzare un uscita insieme.